Blog

Vedi tutti gli articoli

Anche il fallito può essere amministratore di srl

La Cassazione ha affermato che anche il fallito può fare l’amministratore di srl, a differenza di quanto avviene per le spa, per le quali il divieto resiste. La motivazione principale è da ricercarsi nella riforma del diritto societario del 2004, prima della quale la società a responsabilità limitata era concepita quale “piccola” società per azioni, con qualche variante e semplificazione. Con la suddetta riforma, invece, la SRL si è completamente smarcata dalla SPA, assumendo la fisionomia di uno strumento più agile, più flessibile, largamente centrato sulle persone dei soci e sui loro rapporti. In questa prospettiva, è quindi comprensibile e giustificato che vi siano previsioni più “morbide” sulle cause di ineleggibilità (e decadenza) dei soggetti destinati a gestire l’impresa.

Fonte: sole24ore 17 Settembre 2021

Segui Studio Passantino su Facebook e Linkedin per essere sempre aggiornato!