Blog

Vedi tutti gli articoli

La figura “chiave” dell’esperto per condurre le trattative

Nella composizione negoziata della crisi d’impresa l’esperto, nominato a seguito dell’istanza presentata dall’imprenditore sulla piattaforma telematica nazionale, costituisce la figura di riferimento della procedura. E’ indipendente, ha una concreta esperienza in materia di ristrutturazione aziendale, ed è una figura terza che non si sostituisce all’imprenditore. Aiuta l’imprenditore nell’ottenere misure protettive dal Tribunale, nell’eseguire atti di straordinaria amministrazione, e nel rinegoziare contratti, ovvero moratorie o saldi e stralci in tal caso la sua firma è un sigillo fondamentale e tutelante per l’imprenditore.

Fonte: sole24ore 04 Ottobre 2021

Segui Studio Passantino su Facebook e Linkedin per essere sempre aggiornato!