Blog

Vedi tutti gli articoli

Pignoramenti Agenzia Entrate: come bloccarli

Quando non si paga una cartella esattoriale l’Agenzia delle Entrate può intraprendere le cosiddette “misure cautelative” oppure le cosiddette “misure esecutive”.

Le misure cautelative sono tipicamente:

– l’iscrizione di fermo amministrativo
sull’autoveicolo;

– l’iscrizione di ipoteca sugli immobili.

Le azioni esecutive invece sono i
pignoramenti, che possono riguardare qualsiasi cosa di proprietà dei debitore,
quindi:

– pignoramento presso terzi (casi più frequenti:
pignoramento stipendio o pignoramento pensione)

– pignoramento conto corrente

– pignoramento mobiliare (caso più frequente: pignoramento
autoveicolo)

oppure – a certe condizioni – gli
immobili, ovvero il cosiddetto pignoramento immobiliare.

La domanda che si fanno in molti è:
esiste un modo per bloccare i pignoramenti e le altre azioni di aggressione sul
patrimonio ? La risposta è sì. E ci sono sostanziamente due modi.

Il primo è la rateizzazione: infatti, dal 30 novembre 2020, se il contribuente:

– richiede e ottiene un piano rateale di pagamento
per le proprie cartelle esattoriali

– paga la prima rata

questo automaticamente comporta
l’interruzione del pignoramento in corso.

Può però accadere (abbastanza
frequentemente) che il contribuente non riesca a pagare le rate alle scadenze,
con il rischio quindi che la rateizzazione decada, e il pignoramento riprenda.

In quel caso il consiglio principale
è quello di:

– chiedere più velocemente possibile la nomina di
un Gestore della Crisi all’OCC competente per il proprio
territorio (OCC sta per Organismo di composizione della crisi);

– predisporre e depositare prima possibile presso
il Tribunale della propria giurisdizione un piano di sovraindebitamento che – se accolto positivamente dal
giudice – determina l’interruzione di tutte le azioni esecutive e cautelative in
corso.

Per ulteriori pillole di consulenza visita l’apposita
sezione del nostro blog, e iscriviti alla nostra pagina Facebook.

Vedi tutti gli articoli